menu servizio

Senso civico e responsabilità

Responsabilità e senso civico, temi di assoluta attualità su cui fare delle ulteriori riflessioni.responsabilità

Che si intende per senso civico? La domanda è sempre pertinente ed oggi lo è ancora di più, nel momento in cui, a mio avviso giustamente, viene richiamato il senso di responsabilità individuale e collettivo. Andando alla ricerca di una definizione, risulta illuminante quella pubblicata sul sito dell’Istat che così lo definisce: “Per senso civico dei cittadini ci si riferisce a quell’insieme di comportamenti e atteggiamenti che attengono al rispetto degli altri e delle regole di vita in una comunità”.

In questa definizione, estremamente densa, vengono richiamati tanti fondamentali oggi spesso carenti o messi sotto tensione, nel momento in cui siamo chiamati ad un maggior senso di responsabilità: la dimensione dei comportamenti, l’attenzione nei confronti dell’altro, il rispetto delle norme ordinarie e, come in questo momento, straordinarie, e il senso di comunità. In quest’ottica, parlare di senso civico significa essere a conoscenza del fatto di essere parte di un contesto di regole condivise, di essere in stretta correlazione con altri esseri umani ed in qualche modo anche dipendere da loro, come loro dipendono da noi. Per questo, avere senso civico significa rispettare gli altri, il gruppo, la comunità e sentircene parte integrante, e sentire forte il senso di responsabilità oltre che quello di appartenenza.

In queste riflessioni aiuta come sempre il riferimento alla radice della parola su cui stiamo riflettendo. Civico, deriva dal latino “civicus”, cittadino e, come si evince anche dalla Treccani, si intende la “condizione di appartenenza di un individuo a uno Stato, con i diritti e i doveri che tale relazione comporta (…)”. Il tema della cittadinanza andrebbe poi ulteriormente approfondito, magari sarà oggetto di un successiva spunto.

Come scrisse Luigi Einaudi, uno dei padri fondatori della nostra Repubblica: “Il senso civico è nei dettagli”. E quei dettagli sono i nostri comportamenti, che vanno ricalibrati nel rispetto delle regole e soprattutto nel rispetto dell’altro, perché da questo dipende o meno, in gran parte la salute pubblica e una ripresa economica e sociale, oggi molto a rischio, per niente scontata e tutta da costruire e ridefinire.
I molti, responsabili, non possono e non devono patire per colpa di pochi, irresponsabili. Quello del senso civico e della responsabilità è un tema aperto, proprio nel momento in cui stiamo riscrivendo una grammatica sociale e comportamentale.

Share Button

, ,

No comments yet.

Lascia una risposta