menu servizio

Conoscere se stessi: la base del benessere e dello sviluppo

delfi_In ogni individuo esiste una naturale tendenza a farsi un’idea di se stesso, degli altri e della realtà e spesso c’è la tendenza a mantenere costante quest’idea. Ma se vogliamo evolvere, occorre spostare qualcosa. Partiamo da noi e dalla nostra conoscenza.

Sul frontone del tempio di Apollo a Delfi è incisa a caratteri cubitali la famosa epigrafe: «Conosci te stesso». In questo modo l’oracolo di Apollo rivolgeva all’uomo di allora l’invito a indagare dentro di sé, per scoprire che l’essenza della nostra vita è dentro, non al di fuori di noi. Una valorizzazione dell’interiorità che offrirà spunti a Socrate, che sulla conoscenza di se stesso costruirà uno dei cardini del suo pensiero.

Conoscere se stessi è il punto di partenza e significa anche andare oltre quello che appare. Conoscere se stessi è un viaggio di ricerca che non ha mai fine. Ma proprio per questo è un viaggio che ha in sé un fascino enorme. E vale la pena intraprenderlo perché ricco di sorprese e di imprevedibili scoperte.

La consapevolezza di sé è la base del benessere. La nostra vita è particolarmente influenzata dal rapporto che stabiliamo con noi stessi e con gli altri. La consapevolezza di sé ha a che fare, come abbiamo sottolineato, con il conoscere se stessi: questo ci permette di prevedere come affronteremo le varie situazioni che la vita ci porrà di fronte, andando incontro agli eventi, preparati, e di conseguenza capaci di scegliere situazioni, comportamenti e atteggiamenti funzionali in base ai nostri obiettivi ed ai nostri bisogni e valori. Essere consapevoli significa saper identificare:

• Le capacità distintive ed i punti di forza

• Le proprie aree di miglioramento ed i propri limiti

• I valori e i bisogni

• I desideri e le emozioni

• Il proprio modo di reagire di fronte alle situazioni

• La prospettiva attraverso cui osserviamo il mondo e gli eventi

Share Button

, , , , ,

No comments yet.

Lascia una risposta